top of page
  • Immagine del redattore#gianandreaguidetti

L’importanza dell’alimentazione per un cane longevo

Oggi volevo parlarvi dell'alimentazione come fattore efficace per migliorare la qualità della vita e la sopravvivenza dei nostri piccoli amici a quattro zampe.


A questo scopo, riporto l'estratto della mia intervista sul portale Lifegate all'interno di un interessante ed esaustivo articolo, redatto dalla giornalista Brunella Paciello.



L’importanza dell’alimentazione per un cane longevo
Anche la longevità del cane può essere influenzata dalla sua alimentazione. I cani nutriti attraverso una dieta sana ed equilibrata tendono a vivere più a lungo di quelli che si alimentano in modo scorretto. Se abbiamo scelto per il nostro amico a quattro zampe un’alimentazione casalinga o una Barf, il consiglio è quello di farlo seguire da un nutrizionista veterinario fin dai primi mesi, accompagnando le varie fasi di vita con l’aggiustamento delle razioni e, magari, con l’aggiunta di integratori specifici. E, anche se scegliamo il mangime industriale – secco o umido che sia –, le regole da seguire diventano pressoché le stesse e contribuiscono a determinare lo sviluppo futuro di un cane sano e longevo. Vediamole insieme con l’aiuto del dottor Gianandrea Guidetti, farmacista, esperto di fitoterapia responsabile R&D di Sanypet, azienda del gruppo Nasta pet food.


“L’alimentazione risulta sempre essere un fattore essenziale per la salute e il benessere dei nostri amici a quattro zampe. Una dieta equilibrata, adeguata alle esigenze di età, taglia e stile di vita del cane, può prevenire molte malattie e favorire una vita lunga e felice. Ma come scegliere il cibo migliore per il nostro pet? Quali sono gli elementi da considerare? Innanzitutto, è importante affidarsi a nutrizionisti e aziende con una consolidata esperienza nel pet food, che utilizzano ingredienti di alta qualità e tecnologie innovative, che sappiano garantire la qualità e la sicurezza degli ingredienti, la corretta formulazione delle ricette e il rispetto delle normative vigenti. Questi esperti sono in grado di offrire prodotti adatti alle diverse fasi della vita del cane, dalle crocchette per cuccioli alle diete specifiche per cani anziani, passando per le soluzioni per i soggetti con problemi di peso, di digestione, di allergie o intolleranze. Ecco, quindi, le regole di base:

leggere attentamente l’etichetta nutrizionale: l’etichetta deve indicare la quantità di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali presenti nel prodotto;
scegliere un alimento formulato per la taglia, l’età e il livello di attività del proprio cane;
evitare gli alimenti con ingredienti artificiali, conservanti e coloranti;
sempre utile l’utilizzo del mix feeding, ovvero la somministrazione sia del cibo secco che dell’umido.







219 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page