top of page
  • Immagine del redattore#gianandreaguidetti

IBD nei cani e gatti: trattamenti nutrizionali

Un approccio nutrizionale con mangimi ad alto contenuto di fibra, idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo per il benessere intestinale.


L'IBD (Inflammatory Bowel Disease) è una condizione infiammatoria cronica dell'intestino che può colpire cani e gatti, causando una serie di disturbi digestivi e problemi di salute generale. Uno degli approcci più promettenti per gestire questa patologia è l'uso di trattamenti nutrizionali specifici, come mangimi ad alto contenuto di fibra, idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo.


Questi alimenti sono stati sviluppati per favorire il benessere intestinale e migliorare la qualità della vita degli animali affetti da IBD. In questo articolo, esploreremo in dettaglio l'IBD nei cani e il ruolo dei trattamenti nutrizionali nel supportare la salute intestinale.

Cos'è l'IBD nei cani e nei gatti:


L'IBD è una malattia infiammatoria cronica che coinvolge l'intestino dei cani e dei gatti. Si caratterizza per una risposta immunitaria anormale all'interno dell'intestino, che porta a infiammazione, danni alle pareti intestinali e sintomi gastrointestinali.


I sintomi comuni dell'IBD includono diarrea persistente, vomito, perdita di peso, mancanza di appetito e ematochezia (presenza di sangue nelle feci).

Questa condizione può essere altamente debilitante per gli animali e richiede un'adeguata gestione per garantire il loro benessere a lungo termine.



Ruolo dei trattamenti nutrizionali nell'IBD canina:


Una strategia importante per gestire l'IBD nei cani è l'adozione di una dieta adeguata che supporti la salute intestinale. I mangimi formulati appositamente per cani affetti da questi disturbi (malassorbimento e compensazione della cattiva digestione), spesso presentano un alto contenuto di fibra, idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo.


La fibra, nel giusto rapporto tra solubile e insolubile, è essenziale per la regolazione della funzione intestinale e può aiutare a migliorare la consistenza delle feci e ridurre l'infiammazione. Gli idrolisati proteici di pesce sono proteine facilmente digeribili e possono ridurre il rischio di reazioni avverse alimentari.


L'alga Ascofillo, ricca di sostanze bioattive, è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, che possono contribuire a ridurre l'infiammazione intestinale.


Colon Fase I, l'alto in fibra:


Il mangime ad alto contenuto di fibra, idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo:

Un esempio di mangime progettato specificamente per cani con disturbi "fiber responsive" è il "Intestinal Colon Fase 1" di Forza10, che combina gli ingredienti chiave per favorire la salute intestinale. Questo mangime presenta un elevato contenuto di fibre insolubili e solubili, fornendo un supporto nutrizionale mirato alla funzione intestinale e alla rigenerazione delle pareti dell'intestino.


Alternativamente al "Intestinal Colon Fase 1" con idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo, un'altra opzione che può essere considerata per i cani con IBD è il "Colon Fase I" con Agnello e Sorgo. Questo mangime offre una variazione di gusto, pur mantenendo la stessa efficacia nella gestione intestinale. L'utilizzo del Colon Fase I con Agnello e Sorgo può essere particolarmente utile per i cani che preferiscono il sapore dell'agnello o che potrebbero essere intolleranti o sensibili al pesce.


Inoltre, per i cani più esigenti o per coloro che potrebbero beneficiare di una maggiore varietà nella loro dieta, è possibile considerare l'utilizzo del Colon umido, che rappresenta una valida opzione anche per il mix feeding. Il Colon umido può essere somministrato come complemento al mangime secco o utilizzato come pasto completo, offrendo una scelta più appetibile per gli animali con IBD.


È importante sottolineare che la scelta del mangime dovrebbe essere fatta in consultazione con un veterinario, che potrà valutare le specifiche esigenze del singolo animale e raccomandare il trattamento nutrizionale più adatto.


Conclusione:


La gestione dell'IBD nei cani richiede un approccio completo che comprenda non solo la terapia medica, ma anche un'adeguata alimentazione. I mangimi specificamente formulati per cani affetti da disturbi, come il "Intestinal Colon Fase 1" con idrolisati proteici di pesce e alga Ascofillo, o "Intestinal Colon Fase 1" con Agnello e Sorgo, offrono un'opzione nutrizionale mirata per favorire il benessere intestinale.

Inoltre, l'utilizzo del Colon umido può rappresentare un'alternativa gustosa e adatta anche per il mix feeding.

E' disponibile anche l'alto in fibra Intestinal Colon per gatti, sia secco che umido.


Ricordate di consultare sempre il veterinario per determinare la scelta migliore per il vostro animale e assicurare una gestione efficace dell'IBD.




160 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page