top of page
  • #gianandreaguidetti

Gli idrolisati proteici di pesce: i vantaggi nel petfood

Gli idrolisati proteici di pesce sono una forma di proteina di pesce che è stata sottoposta a un processo di idrolisi, un processo chimico che scinde le proteine in piccole catene peptidiche. Ciò rende le proteine più facilmente digeribili e meno allergizzanti rispetto alle proteine di pesce intere. Il vantaggio principale dell'utilizzo degli idrolisati proteici di pesce come fonte di proteine è la loro ipoallergenicità. Ciò significa che sono meno propensi a causare reazioni allergiche rispetto alle proteine di pesce o di carne intere, rendendoli un'opzione ideale per i soggetti con allergie o intolleranze alimentari. Inoltre, gli idrolisati proteici di pesce hanno un alto contenuto di aminoacidi essenziali e sono facilmente digeribili, il che li rende utili per i soggetti con problemi digestivi o per i cani atleti che hanno bisogno di una fonte di proteine facilmente assimilabili. Inoltre, gli idrolisati di pesce sono anche utilizzati per l'alimentazione di cani e gatti in quanto scarsamente sensibilizzanti, facilmente digeribili e possono aiutare a mantenere una pelle sana e un pelo lucido. In sintesi, gli idrolisati proteici di pesce sono una fonte di proteine facilmente digeribile e ipoallergenica, che può essere utilizzata sia per animali sani che animali ammalati.



Impiego nell'alimentazione di cani e gatti L'utilizzo degli idrolisati proteici di pesce nell'alimentazione dei cani e dei gatti può offrire molti benefici per la loro salute. Innanzitutto, gli idrolisati proteici di pesce sono una fonte di proteine di alta qualità, essenziali per il mantenimento della massa muscolare e per la crescita e lo sviluppo dei tessuti del corpo. Inoltre, gli idrolisati proteici di pesce sono facilmente digeribili, il che significa che il corpo può assorbire e utilizzare le proteine in modo più efficiente rispetto alle proteine di origine animale intere. Inoltre, gli idrolisati proteici di pesce sono ipoallergenici, il che li rende un'opzione ideale per i cani e i gatti che hanno allergie o intolleranze alimentari al pesce, alla carne o ad altre proteine. Ciò significa che i proprietari di animali domestici possono continuare a nutrire i loro animali con proteine di pesce senza preoccuparsi delle reazioni allergiche. Gli idrolisati proteici di pesce possono anche e aiutare a ridurre l'infiammazione e migliorare la funzione del sistema immunitario. In sintesi, gli idrolisati proteici di pesce sono una fonte di proteine di alta qualità, facilmente digeribile e ipoallergenica, che può offrire molti benefici per la salute dei cani e dei gatti. Possono essere utilizzati come supplemento per l'alimentazione degli animali domestici e possono aiutare a mantenere un buono stato di salute o risolvere determinate problematiche alimentari.


I vantaggi degli idrolisati proteici rispetto alle farine di carne nella preparazione delle crocchette Come abbiamo visto, gli idrolisati proteici sono una forma altamente digeribile di proteine, in quanto sono già stati parzialmente "digeriti" poichè scomposti dall'idrolisi. Ciò significa che il corpo può assorbirli più facilmente rispetto alle proteine intatte, come quelle presenti nelle farine di carne.

Inoltre, gli idrolisati proteici possono aiutare a ridurre la quantità di grassi e carboidrati nella preparazione delle crocchette, rendendole più salutari rispetto alle crocchette preparate con farine di carne. Inoltre, gli idrolisati proteici possono essere utilizzati per migliorare l'appetibilità e l'aroma delle crocchette, aumentando il loro valore nutrizionale.



Il profilo aminoacidico Il profilo aminoacidico degli idrolisati proteici è diverso da quello delle farine di carne. Gli idrolisati proteici sono generalmente ricchi di aminoacidi a catena ramificata (BCAA) come leucina, isoleucina e valina, che sono importanti per la crescita muscolare e la riparazione dei tessuti. Inoltre, gli idrolisati proteici possono avere un contenuto più elevato di lisina, un amminoacido essenziale che è importante per la crescita e la riparazione delle ossa. In generale gli idrolisati proteici sono una fonte di proteine più concentrata e di qualità rispetto alle farine di carne. La maggior parte delle farine di carne contengono una quantità significativa di tessuti connettivi e grassi, che possono rendere più difficile la digestione e l'assorbimento delle proteine. Gli idrolisati proteici, invece, sono già stati parzialmente scomposti, il che rende le proteine più facilmente disponibili per il corpo.

Il peso molecolare Ci sono indubbi vantaggi relativi alla dimensione delle proteine quando si utilizzano idrolisati proteici rispetto alle farine di carne intere. Gli idrolisati proteici sono proteine di dimensioni più piccole rispetto alle farine di carne, poiché sono state parzialmente scomposte dall'idrolisi. Ciò significa che gli enzimi del tratto gastrointestinale possono scomporle più facilmente, rendendole più facilmente disponibili per l'assorbimento. Inoltre, le proteine di dimensioni più piccole possono essere più facilmente utilizzate dalle cellule del corpo, il che può portare a una maggiore efficacia nell'utilizzo delle proteine. Inoltre, le proteine più piccole sono più facili da digerire e questo può aiutare a ridurre il rischio di problemi digestivi come la flatulenza e il gonfiore. Ciò può essere particolarmente utile per soggetti che hanno difficoltà a digerire le proteine ​​intatte, come nel caso dell'IBD.


Le dimensioni degli idrolisati Non esiste una dimensione precisa che determina se una proteina è considerata un idrolisato o meno. Tuttavia, gli idrolisati proteici sono generalmente caratterizzati da una lunghezza di catena di aminoacidi più breve rispetto alle proteine intatte, poiché sono stati parzialmente scomposti dall'idrolisi. In generale, gli idrolisati proteici hanno lunghezze di catena di aminoacidi comprese tra 2 e 20 aminoacidi. Gli idrolisati proteici sono classificati in base al grado di idrolisi, che indica la percentuale di legami peptidici che sono stati scissi dall'idrolisi.

Gli idrolisati con un grado di idrolisi più alto, hanno maggior numero di legami peptidici scissi e di conseguenza sono composti da catene di aminoacidi più corte rispetto agli idrolisati con grado di idrolisi più basso. In generale, gli idrolisati con un grado di idrolisi più alto sono più facilmente digeribili rispetto a quelli con un grado di idrolisi più basso.


La dimensione delle proteine può essere espressa in diverse unità, tra cui il peso molecolare, che è solitamente espresso in daltons (Da). Il peso molecolare di una proteina è la somma del peso di tutti gli atomi che compongono la proteina. Per quanto riguarda gli idrolisati proteici, essi sono solitamente di dimensioni più piccole rispetto alle proteine intatte. Poiché gli idrolisati sono stati parzialmente scomposti dall'idrolisi, hanno un peso molecolare inferiore rispetto alle proteine intatte. La dimensione espressa in daltons degli idrolisati proteici può variare a seconda del grado di idrolisi, solitamente un idrolisato ha un peso molecolare inferiore ai 10.000-20.000 dalton.

Viene considerato un buon alimento ipoallergenico quello a base di idrolisati con peso molecolare inferiore a 6 kDa (6.000 dalton). In generale, le proteine con un peso molecolare inferiore ai 20.000 dalton sono considerate di piccole dimensioni e sono più facilmente digeribili rispetto alle proteine di dimensioni maggiori.





#dottgianandreaguidetti


83 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page